energia sostenibile a Zanzibar

Energia sostenibile a Zanzibar

PROGETTO ANCORA DA REALIZZARE

Sì, porteremo energia sostenibile a Zanzibar! Grazie alle visite mediche abbiamo purtroppo trovato 11 casi di tifo all’asilo. Analizzando in laboratorio a Stone Town l’acqua delle condutture abbiamo scoperto un grave problema. Sono presenti batteri, per cui quando i bambini vanno a bere alla fontanella usano acqua non potabile.

Per questo motivo, grazie agli amici di 3i GROUP, esperti di ingegneria e progettazione, abbiamo ideato un progetto che porterà energia sostenibile a Zanzibar! Verranno montati dei pannelli solari all’asilo, che serviranno ad illuminare le aule e installare di proiettori per le lezioni. Verrà anche avviata la costruzione di un sistema di depurazione dell’acqua che dovrebbe eliminare il problema del tifo. Oltre a questo risparmieremo mensilmente del denaro sulle bollette che useremo per altri progetti solidali a Zanzibar! Quindi un progetto che ci aiuterà tantissimo sotto diversi aspetti!

LA MISSION – Energia sostenibile a Zanzibar

Questo è un grande traguardo per il villaggio di Kidoti e per i suoi abitanti! Perchè in futuro vorremmo allargare il progetto anche nelle case degli anziani del villaggio, per rendere più facile vivere nelle ore serali nelle proprie case. Utilizzare energia sostenibile a Zanzibar è ancora un sogno per molti, dati gli alti costi e la difficoltà nella costruzione. Ma grazie a questa fantastica azienda italiana, la 3i GROUP, potremo illuminare le aule ed utilizzare strumenti per migliorare l’apprendimento dei nostri studenti, sempre nel rispetto dell’ambiente. Ma la cosa più importante sarà avere acqua pulita e sicura per ila salute dei nostri piccoli ospiti!

NB: Volevamo rassicurare tutti i nostri sostenitori che fino al termine dei lavori i bambini utilizzeranno solo acqua imbottigliata. Il personale scolastico e il sindaco del villaggio sono stati prontamente avvisati di questo grave problema.

www.3isrl.it

5 per mille

Asili a Zanzibar – “Mi accompagni?” 2020

PROGETTO IN CORSO (inizio gennaio 2020)

Sono tanti gli asili a Zanzibar, potremmo anche definirla “l’isola dei bambini”! Ecco perchè anche quest’anno il progetto “Mi accompagni?” è attivo!

In questo anno scolastico 2020 cercheremo di accompagnare all’asilo 103 bambini, rispetto agli 82 dello scorso anno e dei 63 del 2018 (ogni anno abbiamo tantissime richieste di iscrizione all’asilo). Il nuovo anno scolastico inizierà a gennaio 2020, a breve riceveremo la lista dei nuovi iscritti!

PROGETTO DI ACCOMPAGNAMENTO A DISTANZA – ASILI A ZANZIBAR

Noi bimbi siamo felicissimi di poter andare all’asilo, di fare merenda tutti assieme (non è la merendina che fate in Italia, negli asili a Zanzibar è un vero e proprio pasto, molto importante e molto nutriente!) e di avere una bella divisa pulita!

Ma oltre a questo ci serve anche una visita medica completa, perché tanti di noi hanno qualche problemino di salute e per noi non è proprio facile andare dal dottore e soprattutto comprare le medicine… Spesso in famiglia non ci sono i soldi necessari e l’ospedale è molto lontano.

Ci andiamo insieme all’asilo? Ci accompagni?
Nella nostra lingua, lo swahili, “insieme” si dice “Pamoja”!
Se ti va di aiutarci puoi partecipare al progetto “MI ACCOMPAGNI?”.

Con una donazione di 100€ ALL’ANNO potrai garantire ad uno dei tanti bambini dell’asilo di Kidoti:

• LA RETTA SCOLASTICA ANNUALE
• DUE DIVISE NUOVE
• UN PAIO DI CIABATTINE
• UNA VISITA MEDICA E UN CHECK-UP DI CONTROLLO
• IL PASTO OGNI GIORNO
• “BANANA DAY” 1 volta alla settimana (merenda con frutta e biscotti)

 

COME PARTECIPARE

Per sostenere un bimbo per un anno scriveteci una e-mail a [email protected] con i vostri dati (per ricevere successivamente il modulo per la detrazione fiscale). Riceverete la sua scheda personale con foto e periodicamente potrete, se lo vorrete, scambiarvi un videomessaggio con lui, per scoprire i suoi progressi e avere sue notizie direttamente dalla sua voce!

Ricordiamo che il 30% di ogni donazione effettuata con bonifico o PayPal potrà essere scaricata dal prossimo modello 730, presentando la ricevuta che vi invieremo via mail!

Potete ovviamente dividere la quota con uno o più amici, parenti o colleghi!

 
merenda all’asilo di Kidoti

Merenda all’asilo di Kidoti

PROGETTO CONCLUSO - Merenda all’asilo di Kidoti

Chakula chema! (buon appetito in lingua swahili). I 103 piccoli studenti sono nostri ospiti tutti i giorni a merenda all’asilo di Kidoti, dove per loro cuciniamo un delizioso porridge. Si tratta di un mix di farine, zucchero e spezie davvero molto nutriente e tanto amato dai bambini. Fino ad oggi la cottura si svolgeva per terra, all’aperto, anche in caso di forte pioggia. Questo perchè la precedente cucina è andata distrutta a causa dei fortissimi temporali della stagione delle lunghe piogge, da marzo a maggio. Ricordiamo che la merenda all’asilo di Kidoti è un’importante pasto per ognuno di loro. Parliamo di bambini dai 3 ai 7 anni circa che spesso hanno problemi di malnutrizione.

Per alcuni bambini è uno dei due pasti quotidiani, oltre alla cena in famiglia. Questo ovviamente è dovuto alle grosse difficoltà economiche che molto spesso colpiscono gli abitanti del villaggio. Per questo motivo garantiamo quotidianamente un pasto caldo e gratuito per tutti i bambini! Mentre una volta alla settimana regaliamo frutta fresca e succhi di frutta attraverso il “Banana day”. Quindi installando una vera cucina coperta e con i fornelli, faciliteremo e velocizzeremo la preparazione del pasto per i tantissimi bambini.

IL PREVENTIVO

Il preventivo finale ricevuto è di 10.500.000 di scellini tanzaniani (poco più di 4.000€). Comprende la costruzione delle mura esterne, del piano cottura con bombole a gas, i mobili per contenere le farine e le inferriate di protezione. Oltre ovviamente alla porta con lucchetto per evitare furti e alla pavimentazione nuova. Chiediamo il vostro aiuto per raggiungere la cifra o almeno una parte. Abbiamo già ha raccolto la somma di 1.638€, grazie a questa raccolta fondi lanciata su Facebook

Siamo quindi partiti con i lavori che sono terminati ad ottobre 2019.

merenda all’asilo di Kidoti
Due maestre cucinano il porridge all'aperto, dopo che la vecchia cucina è stata distrutta dai temporali della stagione delle piogge.
0